Delegata vs Meritocrazia: chi non semina non raccoglie

fagioli

“Ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa” – La metodologia 5S

Dopo i numerosi strafalcioni, dai quali abbiamo sempre preso le distanze, l’ennesima dichiarazione shock della delegata Lau dai contenuti incivili e sessisti ha portato Civitavecchia nientemeno che nelle prime pagine dei quotidiani nazionali distogliendo l’attenzione dei media dal caso Renzi-banche e dalla sfiducia presentata dal M5S nei confronti del ministro Boschi.

Esprimiamo quindi il nostro ennesimo e totale disaccordo sia nella forma che nella sostanza per quelle parole non riuscendo a trovare un aggettivo dispregiativo adatto. Come abbiamo già dichiarato in passato, alcune scelte su deleghe e incarichi sono state effettuate con i soliti modi della spartizione a cui ci aveva abituato la vecchia politica e non hanno mai risposto ai concetti di professionalità e meritocrazia.

La vicenda scatenata da una persona che sostenne di aver svolto in passato lavori da consulente di comunicazione e marketing è il risultato di una situazione che si conosceva da tempo e che poteva essere evitata prendendo le giuste decisioni al momento opportuno, dichiarazioni di questo genere non possono essere tollerate così come non possono essere tollerati improbabili tentativi di giustificare quanto accaduto.

Vogliamo ricordare che il Movimento 5 Stelle è per la legalità e la democrazia e non per la discriminazione e la violenza anche verbale e pertanto accogliamo finalmente con soddisfazione le annunciate dimissioni.

CiVitaVecchia in MoVimento

Un commento

  1. Caro Feltri i titoli valgono poco solo per chi non li ha. E’ vero che una laurea non denota ne profonda cultura ne capacita particolari, soprattutto in Italia, ma seguendo la sua logica bisognerebbe abolire anche gli albi professionali. Chissa quanti podologi in realta sarebbero degli ottimi cardiochirurghi autodidatti. Infine, ai tempi di Marconi le universita erano meno accessibili e se fosse vissuto oggi, probabilmente sarebbe un fisico laureato come tanti, ma l’unico con il suo genio.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*